ARCHIVIO

Sequestrati in porto a Spezia 2500 televisori cinesi

[caption id="attachment_122597" align="alignleft" width="478"] Sequestrati 2500 tv cinesi in porto a Spezia[/caption]

LA SPEZIA. 2 FEB. Ben duemilacinquecento televisori a cristalli liquidi per un valore commerciale di 600 mila euro provenienti dalla Cina sono stati sequestrati nel porto della Spezia dalla guardia di finanza e dall’ Agenzia delle Dogane.

I televisori non erano in regola con gli standard della Comunità europea in materia di digitale terrestre e presentavano un'illecita etichettatura che li descriveva come "assemblati in Europa".

Ora l’importatore, del nord est italiano, deve rispondere dei reati di fabbricazione e commercio di beni realizzati usurpando titoli di proprietà industriale e di ricettazione.