ARCHIVIO

Sequestrate in porto 350 tonnellate di pasta alimentare

GENOVA. 27 SET. La Guardia di Finanza di Genova, insieme all'Agenzia delle Dogane, ha sequestrato in porto a Genova oltre 350 tonnellate di pasta alimentare, parte delle quali erano destinate ad aree povere nel mondo.

Da quanto si è appreso, il sequestro è stato effettuato in collaborazione con la Comunità di Sant'Egidio di Genova, che aveva segnalato i fatti.

Non si tratterebbe di sostanze nocive per la salute, ma di materiale importato violando le leggi.