ARCHIVIO

Sciacchetrà 5 Terre e Bianchetta Genovese prodotti dai migranti

GENOVA. 14 GEN. Lavoro e produzioni tipiche della Liguria date in mano ai migranti, anziché ai nostri giovani e ai disoccupati. Dopo il caso dello Sciacchetrà alle Cinque Terre, ora scoppia quello della Bianchetta Genovese perché il vino bianco di Coronata sarà similarmente prodotto dagli immigrati.

L'anno prossimo le prime bottiglie saranno pronte per essere immesse sul mercato, in concorrenza con quelle delle altre aziende vinicole del Genovesato (Val Polcevera e Tigullio). Uno dei responsabili dell'iniziativa, portata avanti in collaborazione con la Diocesi, ha anche annunciato che verranno chieste le certificazioni Dop e Igp.

I terreni di Coronata risultano dati in concessione dall'Ente ospedaliero Galliera. La formazione degli stranieri è stata curata dalla onlus OrtoCollettivo: "Un esempio di buona accoglienza verso i migranti. Grazie a CEIS Genova - Centro di Solidarietà di Genova, Migrantes Genova, Cooperativa sociale Coserco, Croce Rossa Italiana, Cooperativa Liberi Tutti Genova".