ARCHIVIO

Savona, proventi multe ai proprietari maleducati dei cani che sporcano a canile

Sanzioni ai proprietari maleducati dei cani che sporcano e non puliscono in centro città a Savona.

I proventi delle multe conseguenti all'ordinanza in materia igienico
sanitaria e di tutela del decoro urbano saranno destinati al Canile Municipale
e per il miglioramento e lo sviluppo delle aree canine presenti sul territorio comunale.

Lo ha dichiarato oggi la sindaca Ilaria Caprioglio: "Il nostro provvedimento non è una misura contro gli
animali, ma contro i cattivi comportamenti che causano danni al pubblico decoro. E
a conferma della nostra grande attenzione per i cani, è nostra intenzione
investire i proventi ricavati delle multe a chi non osserverà le
disposizioni dell'ordinanza al Canile Municipale e alle aree canine.

L'ordinanza in materia igienico sanitaria e di tutela del decoro
urbano è legata a una situazione di particolare criticità e urgenza per il centro
cittadino, anche in previsione del maggiore afflusso di utenti in
occasione delle festività natalizie.

Dopo alcuni mesi in cui verrà applicato il provvedimento, sarà possibile fare valutazioni per
perfezionarlo e inserirlo in un più ampio contesto di contrasto al
degrado, anche prendendo in considerazione la possibilità di estendere le
disposizioni a tutti i marciapiedi del territorio comunale.

Desideriamo che Savona sia sempre di più un comune a misura di amici a
quattro zampe, ma prima di tutto una Città pulita, accogliente e decorosa
per i cittadini e per i turisti. Per raggiungere questo obiettivo, occorre
l'impegno da parte di tutti, Amministrazione, associazioni,
commercianti e padroni di animali, all'insegna della civiltà e del rispetto reciproco".