ARCHIVIO

SAPPE. A MARASSI LANCIO DI TELEFONINI E DROGA NEL CORTILE

GENOVA. 31 AGO. I detenuti del carcere di Genova Marassi riceverebbero cellulari e droga che vengono lanciati dai palazzi vicini all'istituto di pena dai congiunti o dai complici che li tirano nel cortile durante l'ora d'aria.

A evidenziarlo è il Sappe che avvertendo la Prefettura ha puntualizzato che si tratta di una “consuetudine che sta diventando emergenza”.

Il prefetto pro tempore Paolo d'Attilio ha convocato il direttore del carcere Mazzeo per concordare linee di prevenzione.