ARCHIVIO

Sanremo, sul palco salgono i ‘big’ del soccorso del Rigopiano e il 45500

GENOVA. 7 FEB. A Sanremo passano i primi big, ma non vogliamo parlarvi di questo, parliamo della sorpresa che Carlo Conti e Maria De Filippi ci riservano una sorpresa parlando di altri 'big' gli eroi che ricordiamo da bambini, 'gli eroi, noi dobbiamo non dimenticarli, gli eroi del quotidiano, gli eroi del giorno e gli eroi della notte' e all’improvviso fa salire sul palco, una rappresentanza di tutte le forze dell’ordine. In particolare ci sono militari, vigili del fuoco e volontari che sono intervenuti per la slavina che ha distrutto l’Hotel Rigopiano in Abruzzo, mentre sullo schermo alle loro spalle passano i filmati della guardia di finanza del primo arrivo degli uomini a quello che rimane dell'hotel.

Davvero toccante la testimonianza del maresciallo della guardia di finanza che per primo, con poche persone è giunto a piedi con gli sci da alpinismo all’hotel: “Ho promesso al cuoco che è sopravvissuto di salvare la moglie ed il figlio e così è stato”. Ma c’è anche il volontario del soccorso alpino con il suo cane corso ed il vigile del fuoco che ha estratto il primo bambino e tutti gli altri. Davvero bravi, degli eroi davvero.

Nel salutarli Conti ricorda la campagna della Rai con il numero solidale 45500 dedicato alla messa in sicurezza e ricostruzione delle scuole danneggiate nelle regioni Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo, precisando “Non mi permetterei ma di chiedervi un qualcosa se anch’io non avessi fatto qualcosa d’importante per loro”, forse preannunciando qualche altra dichiarazione o forse qualche gesto da parte sua…