ARCHIVIO

Samp-Roma, Puggioni fantastico "Grazie ai medici"

GENOVA 30 GEN.  Una schiena malandata e quarantotto ore per recuperare. Christian Puggioni ha vissuto un fine settimana complicatissimo, con l’obiettivo di superare gli acciacchi a poche ore dalla sfida con la Roma. «Devo dire un grande grazie al medico, allo staff sanitario e ai fisioterapisti, che mi hanno rimesso in piedi a tempo di record – racconta il portierone nel post-partita -, visto che due giorni fa ho avuto un problema fisico. Esultavano come e più degli altri ad ogni intervento che facevo, perché sapevano il lavoro che c’era stato per farmi giocare oggi».

Risultato. Onore al merito, anche oggi il nostro estremo difensore ci ha messo qualche pezza non da poco. «Mi spiace per il gol di Dzeko – storce il naso Puggio -, una zolla mi ha bloccato il piede per la parata. Ma malgrado l’1-2 non abbiamo smesso di giocare: i ragazzi hanno fatto di tutto per portare a casa questo risultato». Tre punti per la svolta? «Ci mancava solo la vittoria – afferma in chiusura di intervista -, questa squadra ha sempre cercato di fare calcio, seguendo il suo valore aggiunto, il suo allenatore. A volte però nello sport bastano cinque centimetri per fare sì che si vinca o meno».