ARCHIVIO

Samp, l'ex Lucchini: ricordi indelebili

GENOVA 2 OTT.  Non sono poche 131 presenze con addosso la stessa maglia. Stefano Lucchini alla Sampdoria è rimasto per quattro stagioni dal 2007 al 2011 e i colori blucerchiati, oggi, li ha persino tatuati sulla pelle. «Il Doria ha rappresentato il punto più alto della mia carriera – racconta l’ex difensore  riavvolgendo il nastro dei ricordi -. E a Genova ho realizzato i sogni di una vita: giocare i preliminari di Champions League ed essere convocato in Nazionale».

Rammarico. «La festa per il quarto posto è stata indescrivibile – continua Lucco -, tra le cose più belle che possano capitare ad un calciatore. Il mio unico rammarico è quello di esser andato via dopo la retrocessione, ma i tifosi sanno che non è dipeso da me».