ARCHIVIO

Salone Nautico di Genova: Paita (Pd) contro il governatore Toti

GENOVA. 6 SET. "Come avevo già segnalato, la mancanza di visione, di conoscenza del settore di Toti rischia di fare un danno enorme al Salone Nautico. La Regione avrebbe dovuto assumere la posizione e l'iniziativa esplicitata dal ministro Calenda e svolgere il ruolo di arbitro tra le due associazioni di settore, evitando di schierasi aprioristicamente a sostegno di una".

Lo ha dichiarato oggi la capogruppo regionale del pd Raffaella Paita, che ha duramente criticato il governatore Giovanni Toti.

"Il salone - ha aggiunto Paita - è un bene della città ed è una manifestazione internazionale che non può diventare terreno di scontro tra rappresentanze diverse, ma luogo di unione per mostrare l'eccellenza della produzione italiana. Che grandi marchi abbiamo deciso di esporre a Cannes e agli altri saloni stranieri senza che la Regione tentasse di ricomporre il quadro è gravissimo e umiliante per Genova. Ci auguriamo che la presa di posizione e l'azione del ministro Calenda possa essere di ausilio a recuperare una situazione che appare fortemente compromessa".