ARCHIVIO

Ristoratore di Sanremo con reddito esiguo, ma vive in villa

IMPERIA. 3 FEB. Il nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Imperia ha sequestrato beni mobili, immobili e conti correnti per circa due milioni di euro ad un ristoratore sanremese di 56 anni.

L’uomo era già noto alle forze dell’ordine in quanto nel 2013 era rimasto coinvolto in un'operazione internazionale delle Fiamme Gialle per traffico di droga, estorsione, ricettazione, millantato credito e altri reati compiti in diversi paesi europei.

Gli accertamenti sul patrimonio e sul reddito, eseguiti a fronte dell'elevato tenore di vita dell'uomo, hanno dimostrato una sproporzione tra il valore dei beni oggi sequestrati e il modestissimo reddito, circa 6 mila euro all'anno, dell'intero nucleo familiare.

Tra i beni sequestrati una villa di pregio su tre livelli, con campetto di calcio, tennis e piscina.

Nei confronti dell'uomo è stata, inoltre, applicata la misura di prevenzione personale della sorveglianza speciale, con obbligo di permanere nel comune di residenza per quattro anni.