ARCHIVIO

Rissa a Staglieno, volontario pubblica assistenza genovese già accusato di omicidio colposo

GENOVA. 10 LUG. Oggi, dopo l'udienza di convalida dell'arresto, sono stati rimessi in libertà i tre militi delle pubbliche assistenze di Milano e di Genova, che ieri mattina erano stati arrestati per rissa dalla polizia davanti al cimitero monumentale Staglieno di Genova. I più giovani di 21 e 23 anni risultano volontari della Pubblica assistenza di Santa Croce San Michele di Milano. Il 39enne risulta appartenere alla genovese Valbisagno Soccorso.

Il giudice ha rinviato il processo a fine luglio, in attesa di conoscere meglio la dinamica di quanto accaduto. E' invece chiaro il motivo del violento alterco. I volontari del 118 si contendevano il permesso di raccogliere fondi chiedendo offerte ai passanti alle uscite del cimitero Monumentale.

La discussione è degenerata quando il milite della pubblica assistenza di Genova, un pregiudicato con alle spalle un'accusa di omicidio colposo, ha cercato di sistemare il banchetto delle offerte almeno in uno dei tre ingressi. Il 39enne, secondo gli inquirenti, anni fa procurò la morte ad un pensionato, al quale aveva rubato l'auto, perché proseguì la corsa mentre la vittima tentava di impedirgli la fuga attaccandosi alla portiera del veicolo.

I due militi della pubblica assistenza di Milano, uno incensurato e l'altro che risulta pregiudicato per rapina, si sono risentiti ed è scoppiata la rissa, con tanto di colpi di sedia, calci e pugni.

Mentre i passanti hanno assistito alla scena impauriti, il violento alterco è stato sedato solo grazie all'intervento dei poliziotti che poi hanno arrestato i tre volontari del 118.

Secondo la polizia, i due milanesi hanno giustificato la loro presenza a Genova per raccogliere fondi spiegando che "qui a Genova si incassano più soldi che a Milano".

Indagini sono state avviate dalle Asl di Milano e di Genova sulla gestione delle due pubbliche assistenze, che non risultano iscritte all'Anpas, l'Associazione Nazionale pubbliche assistenze.