ARCHIVIO

Riprendono i concerti del Conservatorio “Paganini”

GENOVA. 11 GEN. Finite le festività natalizie ecco che anche il Conservatorio di Musica “Niccolò Paganini” riprende la propria attività inaugurando la propria stagione musicale con un cartellone fitto per festeggiare i cinquant’anni della statizzazione dell’Istituto. La stagione si protrarrà fino a giugno coinvolgendo studenti, docenti ed ex allievi.

Il primo appuntamento è fissato per sabato prossimo, 14 gennaio, (ore 17) nel Salone del Conservatorio nella sede di Albaro. Il concerto, fra barocco e classicismo, avrà per protagonisti Mattia Laurella (traversiere), Giacomo Biagi (violoncello), Barbara Petrucci e Federico Demarchi (fortepiano e clavicembalo). Il programma prevede musiche di Hertel, J.S.Bach, C.Ph.E. Bach, J.Ch. Bach, Lanzetti e Telemann.

Mentre venerdì 20 e sabato 21 gennaio, invece, il Conservatorio organizzerà due giornate di “open days”: dalle ore 10 alle ore 19,  lezioni aperte, presentazioni degli strumenti musicali, incontri con i docenti e gli studenti. Sabato 21 pomeriggio, (ore 17), il Salone ospiterà i pianisti Diana Cavagnaro, Alberto Bonifazio e Gianluca Faragli impegnati in pagine di Mozart, Clementi, Scriabin e Prokof’ev.

Domenica 22 gennaio, nel Foyer del Carlo Felice, alle ore 11, riprenderà la collaborazione fra la Fondazione lirica genovese e il Conservatorio nell’ambito dei Concerti aperitivo: si esibirà il Conspiracy Saxophone Quartet formato da Camilla Piccardo (Sax soprano), Bianca Liuzzo (Sax contralto),  Nicolò Gatti (Sax tenore) e Elia Faletto (Sax baritono).

L’ultimo appuntamento di gennaio è fissato per sabato 28 (Salone dei concerti, ore 17). In collaborazione con la Fondazione Giorgio e Lilli Devoto verrà proposto un incontro dedicato a “Giorgio Caproni e la musica”. Nell’occasione verrà premiato lo studente della classe di Musica elettronica Fabio Cauglia,  vincitore della Borsa di studio “Fondazione Giorgio e Lilli Devoto” dedicata quest’anno a una composizione su versi di Caproni. Oltre agli interventi di Giorgio Devoto, Mauro Caproni, Luigi Surdich e Roberto Iovino, saranno proposte musiche di Schumann, Mozart, Cavo, Dalwin e Cauglia. Interpreti,  Lorenza Codignola e Simone Dapelo (voci recitanti), Luana Lauro (cantante), Yesenia Vicentini (violino), Carola Puppo (violoncello), Nicolò Scudieri (pianoforte) e Fabio Cauglia (Live electronics).

Tutti i concerti nella sede del Conservatorio sono a ingresso libero fino a esaurimento posti.

FRANCESCA CAMPONERO