Home Politica Politica Genova

Residente vico Mele aggredito da africano, Garassino: pattuglioni subito sennò ruspa con Salvini

0
CONDIVIDI
Ministro Matteo Salvini e assessore comunale Stefano Garassino

“Facciamo per una settimana consecutiva un intervento massiccio. Altrimenti ruspe. I delinquenti da vico Mele se ne devono andare, senno’ ci andiamo con le ruspe”.

L’assessore comunale alla Sicurezza Stefano Garassino oggi ha reagito così all’ennesimo episodio di violenza registrato ieri sera nel quartiere della Maddalena.

Un abitante del Centro storico che stava pulendo l’ingresso del proprio palazzo è stato aggredito da un africano con una bottigliata in testa.

“Che una persona – ha aggiunto Garassino – che sta pulendo l’ingresso del proprio palazzo, tra l’altro facendo un’operazione sociale, venga presa a bottigliate e’ una cosa intollerabile e inaccettabile. Ho chiamato il questore Sergio Bracco per chiedere un intervento immediato e capillare.

Trenta persone in assetto anti sommossa per una settimana. Basta con l’atteggiamento mollaccione e da buonisti, serve il pugno duro.

Se non risolvono il problema di vico Mele vado a Roma a incaternarmi davanti al ministero dell’Interno per raccontare che cosa succede a Genova e capire se vogliono lasciare i vicoli in mano a delinquenti e spacciatori. Ma credo che Matteo Salvini salirebbe sulla ruspa con me”.