Home Politica Politica Italia

Regione: continuare ricerche velisti dispersi. Approvato all’unanimità ordine del giorno Lega

0
CONDIVIDI
I velisti dispersi: Voinea e lo spezzino Revello

“Continuare le ricerche dello skipper spezzino Aldo Revello e dell’amico velista romeno Antonio Voinea con il massimo impegno”.

L’Assemblea Legislativa della Liguria stamane ha approvato all’unanimità l’ordine del giorno, di iniziativa leghista, per dare concreta solidarietà alle famiglie dei dispersi nell’Oceano Atlantico e lanciare un nuovo appello alle Autorità italiane, portoghesi e internazionali.

Il documento proposto dal Carroccio è stato sottoscritto da tutti i Gruppi consiliari e votato dai Consiglieri di maggioranza e di minoranza per alzata di mano.

Lo stesso testo è stato presentato oggi anche nella seduta del Consiglio regionale toscano dal capogruppo leghista Elisa Montemagni.

“Nell’ordine del giorno approvato stamane – ha spiegato il capogruppo ligure Franco Senarega – abbiamo chiesto l’impegno della Giunta ad attivarsi, in ogni sede opportuna, affinché le Autorità  portoghesi e italiane continuino le ricerche con la speranza di ritrovare in vita i velisti dispersi e facendo al contempo luce su quanto accaduto durante il naufragio del ‘Bright’. Ci fa piacere che il documento sia stato sottoscritto da tutti i Gruppi consiliari e che il Presidente Giovani Toti stamane in aula abbia confermato di avere personalmente chiesto il massimo impegno delle Autorità italiane, anche presso i colleghi portoghesi, attivandosi e mantenendo un filo diretto con Roma fin dalle prime ore della notizia del naufragio”.

Nel documento congiunto ligure e toscano i Consiglieri leghisti hanno anche ricordato che il 2 maggio scorso Revello e Voinea hanno trasmesso la richiesta di soccorso in posizione 37°35’ N 17°57’ W attivando il segnale dell’Epirb.

Inoltre, hanno menzionato il caso di Ambrogio Fogar e del giornalista Mauro Mancini, ritrovati da una nave greca al largo delle isole Falkland-Malvinas dopo 74 giorni alla deriva su una zattera di salvataggio: “L’imbarcazione di Fogar colò a picco in soli sei minuti, mentre quella dell’esperto skipper spezzino sembra che ci abbia messo molto più tempo. Non abbandoniamoli”.