ARCHIVIO

Regione: abolire festa del papà è sciocchezza, asilo Albaro sbaglia

[caption id="attachment_142977" align="alignleft" width="416"] Il vice presidente della Regione Liguria Sonia Viale: abolire festa del papà è una sciocchezza[/caption]

GENOVA. 18 MAR. "La scelta di non celebrare la festa del papà presa da un asilo comunale di Genova non è condivisibile, né sul piano del merito, né del metodo. Abolire questa festa per presunte ricadute negative sul piano psicologico dei bambini, per altro smentite da esperti in materia, non vorremmo fosse il preludio alla cancellazione indiscriminata di ogni festa che appartiene per tradizione alla nostra cultura, per motivi diversi, arbitrariamente, potrebbe generare imbarazzi a qualcuno".

Lo ha detto oggi il vice presidente della giunta regionale Sonia Viale, che si è schierata contro le maestre della scuola materna San Pietro in Albaro e a favore dei papà.

"Ricordiamo - ha aggiunto Viale - che l’asilo in questione è una struttura pubblica e pertanto sarebbe opportuno che rendesse noti i contenuti del piano formativo adottato, condividendoli con le istituzioni, Regione e Comune, che contribuiscono ai finanziamenti del servizio offerto alle famiglie”.