ARCHIVIO

Regione a Comune: musei gratis per immigrati è provocazione

[caption id="attachment_142977" align="alignleft" width="416"] Il vicepresidente della giunta regionale Sonia Viale a giunta Doria: no a musei gratis per immigrati, è provocazione e crea tensioni sociali[/caption]

GENOVA. 2 FEB.  "Aprire gratuitamente le visite ai musei cittadini di Genova a sedicenti profughi rischia di generare tensioni sociali, perché sembra una provocazione nei confronti di tanti cittadini in difficoltà più che un modo per favorire l’integrazione".

Il vicepresidente della giunta regionale Sonia Viale oggi è intervenuta sull'ideona della giunta Doria di offrire gratis i musei agli immigrati e non alle famiglie di genovesi.

"Auspico che il Comune di Genova torni sui propri passi e ritiri una proposta che risulterebbe a dir poco offensiva verso i tanti genovesi che oggi, per ragioni economiche, si vedono costretti a dover rinunciare a svaghi culturali e non solo. Non vorremmo che di questo passo la giunta Doria arrivasse anche a coprire le parti intime di statue, tele o affreschi nei musei genovesi per non offendere la sensibilità dei nuovi visitatori".