ARCHIVIO

Rapinato dello smartphone, la mamma fa arrestare maghrebino

SAVONA. 3 GEN. Un nordafricano aveva rapinato lo smartphone al figlio, ma la mamma coraggio ha indossato i panni di "Sherlock Holmes" e lo ha fatto arrestare. La donna si è improvvisata investigatrice ed è riuscita ad individuare l'immigrato, lo ha fotografato e poi ha chiamato i carabinieri che lo hanno acchiappato.

L'episodio è successo ieri ad Albenga. Il malvivente è un maghrebino di 27 anni. Il figlio della donna, dopo l'aggressione, aveva chiamato il proprio numero e il rapinatore gli aveva proposto di pagare alcune centinaia di euro per riavere il telefonino. Il ragazzo aveva quindi raccontato il fatto alla madre, descrivendole l'identikit dell'immigrato. Lei non ha perso tempo, si è messa subito alla caccia del furfante e, dopo poche ore, lo ha trovato che girava tranquillo nel centro storico di Albenga. I carabinieri hanno arrestato il 27enne per rapina e tentata estorsione.