ARCHIVIO

Rapinata in via Bologna la sorella del deputato Tullo

[caption id="attachment_196701" align="alignleft" width="728"] Rapinata in via Bologna da uno straniero, la sorella del deputato del Pd Mario Tullo[/caption]

GENOVA. 12 AGO. Un uomo, coltello alla mano, ha rapinato questa mattina, intorno alle 7.30, in via Bologna, la sorella del deputato del Pd Mario Tullo.

Il malvivente straniero, per il momento rimasto ignoto, ha sorpreso la donna alle spalle, le ha puntato un coltello alla gola e le ha strappato la borsa con dentro il portafoglio con 100 euro.

E’ stata la stessa vittima a lanciare l’allarme chiamando il 113.

Sul posto, è quindi intervenuta una volante della polizia.

Gli agenti hanno ricevuto una sommaria descrizione dell’aggressore, ossia uno “straniero giovane ed esile, forse un immigrato dell’Est".

Poi, la donna, ancora sotto choc, è stata accompagnata al pronto soccorso dell'ospedale Villa Scassi a Sampierdarena.

Il deputato Mario Tullo ha detto di essere “molto dispiaciuto e colpito”, ma di non volere “cambiare idea sugli stranieri”… “ce ne sono di onesti… è bene non generalizzare”.