ARCHIVIO

Raccolte 2000 tonnnellate di emulsione oleosa, pioggia: pronti 50 autospurghi

[caption id="attachment_198667" align="alignleft" width="728"] raccolte 2000 tonnellate di emulsione oleosa dal Polcevera, pronti 50 autospurghi per la pioggia prevista nel week end, che fa paura[/caption]

GENOVA. 21 APR. Chiazze di petrolio in mare a Pegli, ma è la pioggia prevista nel week end a fare paura: i tecnici stasera hanno spiegato che per domani saranno pronti sul Polcevera 50 autospurghi. Intanto, sono proseguite le attività di rimozione degli idrocarburi, in mare, sul Polcevera e nei rii Pianego e Fegino.

Secondo Iplom, alle ore 13 di oggi risultavano raccolte ulteriori 630 tonnellate di emulsione oleosa (si arriverà a oltre 800 tonnellate in serata), che si aggiungono alle 570 di ieri e alle 600 di lunedì, per un totale complessivo di circa 2000 tonnellate ad oggi, in linea con gli obiettivi fissati.

Le attività procedono secondo il piano operativo previsto e con un ulteriore incremento di mezzi e personale coinvolti. Sono all’opera 45 operatori e vengono impiegati  29 spurghi e 13 bilici (ieri: 15 operatori, 15 spurghi e 4 bilici). Sul rio Fegino sono in corso di rimozione gli idrocarburi - da monte a valle - tramite idrolavaggio ad alta pressione e aspirazione dei reflui prodotti in briglia di contenimento realizzata a valle. Sono stati ampliati i depositi temporanei di rifiuti all’interno del deposito IPLOM di Fegino. E' stato incrementato il numero dei battelli disinquinanti. Attualmente sono in utilizzo in 5 unità. Sono state realizzate due nuove 2 dighe sifonate, una di circa 500 metri a monte e una a circa 100 metri a valle di quella realizzata precedentemente nell’area di fronte all'IKEA.