ARCHIVIO

Quiliano, giovane capriolo ferito non sopravvive

[caption id="attachment_203006" align="alignleft" width="728"] Capriolo trovato ferito a Quiliano muore durante il trasporto[/caption]

SAVONA. 24 MAG. Ennesima operazione dei volontari della Protezione Animali savonese per soccorrere un giovane capriolo gravemente ferito.

Si tratta di un piccolo di poche settimane, ferito gravemente alla bocca e mortalmente indebolito, segnalato da alcuni residenti di Roviasca, sulle alture di Quiliano.

I volontari lo hanno raccolto nel bosco ma le sue condizioni erano talmente gravi che è morto durante il viaggio verso lo studio veterinario. E’ possibile che sia stato colpito da un maschio adulto, in natura succede, per impedire alla madre di allattarlo e farla andare più rapidamente in calore.

L’ENPA ribadisce l’appello di non toccare piccoli di capriolo, daino e lepre rannicchiati tra l’erba, perché non sono abbandonati ma la madre si trova nelle vicinanze a pascolare e poi torna a riprenderli; diverso è il caso di soggetti feriti o in difficoltà  in zone urbane ma anche in questi casi ENPA chiede di non prendere iniziative prima di consultarsi con i propri volontari che, esclusivamente e limitatamente ad animali selvatici, rispondono dalle 9 alle 19 di ogni giorno al numero 345 635 0596.