Home Spettacolo Spettacolo La Spezia

Questa sera Ensemble Il Terzo Suono a Levanto

0
CONDIVIDI
L'Ensemble il terzo suono

In sinergia con il Festival “Le Vie del Barocco”, questa sera mercoledì 11 luglio alle ore 21,30  presso la Chiesa di S. Andrea di Levanto, l’Amfiteatrof Music Festival ospiterà l’ EnsembleIl Terzo Suono”, proveniente da Lubiana. Formato da membri di varie orchestre internazionali, “Il Terzo Suono”, fondato nel 2005, interpreta brani sia con strumenti barocchi che con strumenti moderni e accompagna famosi solisti in vari festival. Ai due fondatori de “Il Terzo Suono”, la flautista Jasna Nadles e il violoncellista Milan Vrsajkov, si unisce Ivano Zanenghi, interprete di tiorba e chitarra classica. L’ensemble viaggia per tutta Europa e si propone come rappresentante della scena culturale slovena per un pubblico internazionale, con esibizioni in importanti festival europei, e in occasione della presentazione della Slovenia al Consiglio d’Europa a Lussemburgo. Il “Terzo Suono” si esibisce regolarmente con solisti del calibro di Sergio Azzolini, Giuliano Carmignola, Christophe Coin e Giovanni de Angeli.

Il recital dell’Ensemble “Il Terzo Suono” avrà come titolo “Italico splendore, da Venezia a Napoli” e sarà un omaggio alle due grandi città italiane che, più di altre, sono considerate il massimo punto di riferimento, nonché i centri di maggior sviluppo della musica barocca: in queste città, o nei territori che ne subivano il governo e l’influenza politico – culturale, operarono artisti e compositori di fama internazionale che, con il loro stile e la loro invenzione melodica e armonica, hanno influenzato e formato diverse generazioni successive di musicisti: Antonio Vivaldi, ritenuto il più influente musicista italiano del suo tempo, il quale sviluppò notevolmente la forma del Concerto, soprattutto solistico, Giuseppe Tartini, straordinario violinista, in grado di rivoluzionare l’arte dello strumento, e il napoletano Salvatore Lanzetti, nato nella città partenopea nel 1710 e morto a Torino nel 1780, considerato uno dei primi virtuosi del violoncello.

Francesca Camponero