ARCHIVIO

Questa sera al Carlo Felice debutta Falstaff

GENOVA. 20 GEN. Questa sera, venerdì 20 gennaio, alle ore 20.30 (con repliche fino al 29 gennaio), al teatro Carlo Felice debutta Falstaff , l’ultima opera lirica del genio di Busseto, il cui allestimento porta la firma del grande regista teatrale Luca Ronconi.

Falstaff fu rappresentato per la prima volta al Teatro alla Scala il 9 febbraio 1893, mentre a Genova l’ultima rappresentazione di quest’opera risale al febbraio del 1999.

Falstaff infatti è un lavoro eccezionale in quanto in esso è apprezzabile tanto la qualità quanto la modernità della partitura e della drammaturgia musicale di Vervi . Falstaff non è certo l’opera di un anziano compositore ottocentesco che, giunto al limite del nuovo secolo, si bea con nostalgia del proprio glorioso passato, anzi! è un’opera che guarda al futuro, un testamento lasciato ai compositori che verranno, un estremo sforzo creativo. Luca Ronconi, uno dei più grandi registi italiani di prosa e lirica del secondo dopoguerra, scomparso  due anni fa, ha saputo leggere con cura il prezioso testamento del compositore creando un’allestimento che coinvolge al massimo e che in quest’occasione viene ripreso da Marina Bianchi.

Le scene sono firmate da Tiziano Santi, i costumi sono di Tiziano Musetti e le luci A.J. Weissbard.Nel cast Carlos Álvarez nel ruolo del protagonista, Alessandro Luongo (Ford),  Pietro Adaìni (Fenton), Cristiano Olivieri (Dottor Cajus), Marcello Nardis (Bardolfo), Luciano Leoni (Pistola), Rocío Ignacio (Mrs. Alice Ford), Leonore Bonilla (Nannetta), Barbara Di Castri (Mrs. Quickly) e Manuela Custer (Mrs. Meg Page).

FRANCESCA CAMPONERO

[gallery link="file" ids="232901,232902,232903,232900"]