ARCHIVIO

QUARANTOTTENNE SI SUICIDA A VENTIMIGLIA

costellata di fallimenti". Con due separazioni alle spalle e padre di una figlia di oltre vent'anni, ha lasciato alcune lettere in casa prima di compiere l'estremo gesto. Proprio la figlia, non sentendolo da diversi giorni, ? andato a trovarlo e accorgendosi che la porta era chiusa dall'interno, ha chiamato i Vigili del Fuoco, che dopo aver abbattuto la porta, hanno fatto la triste scoperta. Dalle lettere trovate emerge che l'uomo viveva una vita di stenti economici ed affettivi.