ARCHIVIO

Profugo senegalese accoltella poliziotto davanti alla Curia

SAVONA. 3 FEB. In sicurezza e degrado. Un giovane profugo di origini senegalesi oggi è stato fermato dalla Polizia di Savona dopo che aveva aggredito e ferito alla mano un agente con un coltello. E' successo davanti alla Curia vescovile. L'immigrato pericoloso e violento, arrivato in Italia nel 2014 e richiedente asilo in possesso di un permesso di soggiorno fino al 2018, ha cercato di rientrare nel novero dei migranti assistiti dalla Curia, senza però averne più titolo.

Dopo il rifiuto degli operatori, il senegalese ha dato in escandescenze e ha cercato a tutti i costi di entrare. A quel punto, è stata chiamata la polizia, che è tempestivamente intervenuta con due pattuglie. Gli agenti hanno provato a calmare il profugo, ma senza successo. Quando uno degli agenti si è avvicinato per fermarlo e renderlo inoffensivo, il giovane ha estratto un coltello, lo ha aggredito e lo ha ferito a una mano. Immobilizzato e portato in Questura per accertamenti, è stato accusato di lesioni a pubblico ufficiale e possesso di arma impropria.