Home Cronaca Cronaca Savona

Prima ruba, poi si pente si confessa ad un prete e restituisce denaro

0
CONDIVIDI

SAVONA. 12 GEN. Dapprima ha rubato il contenuto di un portafogli lasciato incustodito sul bancone di un negozio poi si è pentito ed ha deciso di andarsi a confessare dal parroco del paese consegnando anche il denaro.

Il religioso si è così rivolto alla polizia municipale per rintracciare il proprietario e riconsegnargli il denaro.

L’identità del ladro pentito è rimasta segreta secondo quanto previsto dall’articolo 200 del codice penale e dal diritto canonico secondo il quale i sacerdoti sono obbligati a mantenere il segreto su quanto loro riferito durante la confessione.