ARCHIVIO

Sospetta cellula Isis, marcia indietro procura

[caption id="attachment_162091" align="alignleft" width="300"] I due sospetti terroristi arrestati il 31 dicembre al Colombo con passaporti falsi non sarebbero integralisti appartenenti a cellula Isis[/caption]

GENOVA. 12 GEN. La procura genovese sta consultando alcuni documenti per verificare le testimonianze della coppia di sedicenti siriani, poi dichiaratisi iraniani, arrestati con passaporti falsi il 31 dicembre al Colombo e sospettati di appartenere a una cellula Isis. Probabilmente non sono terroristi.

Il pm li ha interrogati nuovamente oggi pomeriggio e sarebbero emersi particolari, che potranno alleggerire la posizione dei due indagati. I legali hanno chiesto al Tribunale del riesame la loro scarcerazione: non sono terroristi, ma profughi di una minoranza cattolica araba, che tentavano di raggiungere i famigliari in Inghilterra con ogni mezzo.