ARCHIVIO

PRESENTATO IL CONSULTIVO 2006 DEL CBA

cui da un passivo nel 2003 di 40 mila euro, si è passati ad un attivo nel 2005 di 172 mila, con tutta una serie d'investimenti svolti all'insegna della modernizzazione e alla costruzione di nuovi laboratori con attrezzature all'avanguardia. Il risultato è la ristrutturazione completa della Torre D di Largo Rosanna Benzi 10 all'interno dell' Ospedale San Martino con una cablatura interna e verso l'esterno a 10 Mbps e l'utilizzo continuato e finalizzato alla ricerca di strumenti quali la Microarray Affymetrix, il Robot Multiprobe, un Microscopio motorizzato per epifluorescenza Zeiss e il Microscopio Focused Ion Beam e Camera Bianca, dedicato al progetto NANOMED per l'utilizzo delle nanotecnologie con le biotecnologie.
In questo modo è stato reso possibile anche la realizzazione di 5 brevetti. Si tratta del Brevetto della Prof.ssa Zocchi sul "Ruolo di alcune sostanze presenti sia nel nostro organismo sia in organismi più semplici, aventi attività antitumorale" di quello della Dott.ssa Scarfì sulla "Metodologia innovativa per la valutazione precoce della potenziale tossicità di polveri", quello della Dott.ssa Miele sulla "Metodologia innovativa per la produzione di tassolo", il Brevetto dei Dott. Badano/Prof. Benatti sullo "Strumento per la misurazione dei flussi, in organismi marini filtratori" e infine quello della Dott.ssa Li Pira/Dott. Manca su un "Nuovo metodo basato su un approccio tipo microarray per studiare la risposta immunitaria cellulare verso pannelli di antigeni e peptidi in microcolture".
(nella foto: lo staff del CBA, con alle spalle l'ingresso dello stabile).