ARCHIVIO

Prè, postina coraggiosa mette ko chi tenta di stuprarla

GENOVA. 9 FEB. Uno straniero di colore la blocca alle spalle, mentre imbuca le lettere e raccomandate nelle cassette postali. La giovane postina si divincola, gli assesta un calcio al basso ventre. Lui desiste e si piega su se stesso. Lei scappa e denuncia la violenza sessuale alla polizia.

E' caccia ora al maniaco africano che stamane, poco prima delle 11,30, ha molestato sessualmente e tentato di stuprare la portalettere 25enne nell'atrio di un portone di un palazzo nei vicoli di Prè, mentre la giovane stava solo svolgendo il suo lavoro quotidiano.

Gli investigatori hanno fornito l'identikit: è di pelle scura, con barba folta, alto un metro e settantacinque.