ARCHIVIO

PICASSO REALIZZA A TESTANA CENTRO DEI PRODOTTI DELLA STORIA DEL TERRITORIO LIGURE

GENOVA. 18 NOV. Antonio “Toni” Picasso realizza a Testana un centro di preparazione e vendita dei prodotti della storia del territorio.

Il polo produttivo, che nascerà in via Arbora 39 a Testana Avegno, sarà un polo gastronomico composto da edifici, aree verdi e terreni strutturati su una superfice di circa 3 mila mq.

Il complesso è formato da un laboratorio oleario, dove si spiegherà l’evoluzione della spremitura nei frantoi in Liguria, di uno caseario e una foresteria per ospitare turisti italiani ed stranieri.

L’idea di Antonio “Toni” Picasso, la cui famiglia è impegnata da circa 100 anni nel settore alimentare, è quella di coinvolgere i visitatori nella raccolta di erbe e verdure nostrane spiegando loro le qualità e l’utilizzo nella cucina ligure.

Verrà anche costruito un locale dove gustare i prodotti cucinati in un ambiente tranquillo e salutare come le alture di Testana.

«Questo progetto, che coinvolge anche i ricercatori dell’Università di Genova, nasce quasi per gioco – spiega Picasso – non è una speculazione finanziaria, anche se dovrà reggersi sulle logiche commerciali. I fattori che animano questa impresa – conclude l’imprenditore – sono la volontà e il coraggio che hanno i miei giovani collaboratori nell’intraprendere questo mestiere! Non credevo che la gioventù fosse entusiasta di lavorare nel mondo contadino, molto duro e faticoso. Saranno circa una quarantina, che si interesseranno dell’aspetto oleario e caseario, compresa la cura degli alloggi per chi vuole soggiornare per qualche giorno. Insegneremo loro il mestiere, ma poi dovranno “volare con le loro ali”!!» Antonio Bovetti