Home Cronaca Cronaca La Spezia

Perseguita l’ex e la picchia, 44enne spezzino finisce in carcere

0
CONDIVIDI
Maltrattamenti in famiglia (foto d'archivio)

Per tre mesi l’avrebbe perseguitata, fino ad arrivare a picchiarla in strada davanti alla gente.
Così un 44enne della Spezia è finito in carcere con l”accusa di stalking.

Le indagini, condotte dalla Squadra Mobile, avrebbero evidenziato i comportamenti del quarantenne spezzino, che dallo scorso febbraio aveva preso di mira l’ex convivente con la quale aveva avuto un rapporto di circa tre mesi.

Tra gli episodi contestati, quello avvenuto lo scorso 14 aprile dove, al termine di una lite, l’uomo avrebbe cercato di colpire la donna lanciandole un vaso di cemento armato dalla finestra della sua abitazione, situata al terzo piano, centrando la macchina della donna.

Nella stessa circostanza l’uomo sarebbe poi sceso in strada colpendo con un pugno al volto la donna.

Inoltre, il quarantenne appresa la querela della donna, avrebbe cominciato a minacciarla al cellulare, utilizzando un numero anonimo.