ARCHIVIO

Pegli, maxi furto in casa col passepartout bulgaro: bottino 45mila euro

[caption id="attachment_215577" align="alignleft" width="728"] Chiave bulgara infallibile per aprire le porte blindate, ma gli esperti indicano di installare il nuovo cilindro europeo[/caption]

GENOVA. 28 AGO. Dopo il maxi furto in casa ad Albaro dell'altra sera, ieri i ladri hanno messo a segno un altro colpo grosso in un appartamento di via Caldesi a Pegli.

I malviventi, secondo gli investigatori, avrebbero usato la "chiave bulgara" infallibile grimaldello che apre le porte blindate di casa, senza particolari difficoltà per dei "professionisti" e senza segni di effrazione.

Il bottino ammonta a circa 45mila euro. Trentamila euro fra gioielli e  preziosi in oro. Quindicimila euro in contanti, custoditi in una cassaforte.

Indagini in corso della polizia per individuare la banda del passepartout bulgaro.

Ieri è stato denunciato anche un altro furto in casa in via Casaregis alla Foce. Danno ancora da quantificare.

Secondo alcuni esperti, contro i ladri professionisti e la chiave bulgara sarebbe utile installare le nuove serrature col cilindro europeo.