ARCHIVIO

Pd perde Genova, ora i commercianti mugugnano: Festa Unità ci danneggia

GENOVA. 21 LUG. Ora che il Pd ha perso anche Genova, gli esercenti del Centro Storico e dell'area del Porto Antico trovano il coraggio di mugugnare contro la Festa dell'Unità, in programma a Caricamento da fine agosto a settembre.

Per Confesercenti e Ascom la Festa dell'Unità "danneggia le attività" e le associazioni chiedono al Comune "formule che contengano i disagi e la concorrenza sleale".

Il problema esiste da anni, ma per le associazioni di categoria dei commercianti, ora è diventato più pesante perché in piazza Caricamento sono in corso lavori per il rifacimento del selciato, che andranno avanti per otto mesi.

"Questi lavori - hanno spiegato esercenti e commercianti - stanno già limitando il transito dei turisti e dei cittadini. L'impatto del cantiere è stato fortissimo sin dai primi giorni, con un calo degli incassi del 50% e con queste ricadute non è pensabile riproporre un evento come la Festa dell'Unità, che mai si è integrato con le attività commerciali della zona. Con i lavori del cantiere a Caricamento, la Festa dell'Unità non si può fare. Anche perché la manifestazione si è sempre caratterizzata per una totale occupazione della piazza, andando ad ostacolare, anche con l'apposizione di barriere fisiche, il regolare flusso pedonale".