ARCHIVIO

Pd contro Pd. Regazzoni a Terrile: popolo Multedo pacifico e civile, vergognati ignorante

"L'ex segretario del Pd genovese Alessandro Terrile, in riferimento alla fiaccolata di Multedo cui hanno partecipato centinaia di cittadini per esprimere il proprio civile e legittimo dissenso nei confronti dell'apertura di un centro di accoglienza per migranti fuori quota, ha detto 'questa roba mi fa schifo'. Quella che Terrile chiama 'roba' e che gli 'fa schifo' è il popolo".

Lo ha dichiarato l'esponente del Pd Simone Regazzoni, che ha attaccato l'attuale consigliere comunale del Pd Alessandro Terrile, schieratosi dalla parte dei preti e contro le famiglie oneste ed i pacifici residenti di Multedo tutti uniti contro il centro migranti imposto dalla Prefettura in collaborazione con la Curia.

"Quel popolo delle periferie - ha aggiunto Regazzoni - di cui la sinistra si riempie la bocca, ma che politicamente 'schifa'. Quel popolo che la sinistra ha abbandonato e consegnato alla destra perché si è comportata come Terrile: incapace di ascoltare i bisogni del popolo e di offrire risposte politiche, capace solo di fare la moralina e di pontificare.

Questi signori citano Gramsci, fanno convegni su Gramsci, ma Gramsci non l'hanno mai letto. Per questo oggi il popolo delle periferie è egemonizzato dalla destra".

Non è la prima volta che si registra una spaccatura a sinistra sul caso migranti a Multedo.

L'altro giorno anche l'ex presidente del Municipio Ponente ed attuale consigliere comunale del Pd, Mauro Avvenente, aveva duramente attaccato i violenti della Fiom e gli estremisti buonisti che martedì scorso, durante la fiaccolata per il quartiere, avevano insultato, offeso, intimidito, provocato e cercato lo scontro con pacifici e civili anziani, donne e bambini che in silenzio tenevano la loro candelina in mano.