ARCHIVIO

Pastorino (RaS): in Regione consiglieri d'opposizione assenteisti, perché?

[caption id="attachment_194116" align="alignleft" width="630"] Il consigliere regionale di Rete a Sinistra Gianni Pastorino: opposizione assenteista, perché?[/caption]

GENOVA. 30 APR. Oggi il consiglio regionale ancora una volta è stato contrassegnato da assenze fra i banchi dell’opposizione, in una seduta (la seconda di questa settimana) dedicata a votazioni alle quali sarebbe indispensabile partecipare.

"Una strana routine, che fa sorgere qualche domanda e sta diventando un problema serio - ha spiegato il consigliere di Rete a Sinistra Gianni Pastorino - naturalmente qualcuno penserà che questa sia una polemica strumentale, ma noi continuiamo a evidenziare che, certamente, l’opposizione si fa con una grande capacità programmatica, con la capacità di analizzare il tessuto socioeconomico del nostro territorio. Ma si fa anche, e soprattutto, stando in aula, votando i provvedimenti all’ordine del giorno".

Le ripetute assenze si trasformano in altrettante occasioni perse, visto che nel parlamentino ligure si parte da un solo voto di scarto: "Da un po’ di tempo, quando si vota, mancano non pochi consiglieri dell’opposizione, mentre il centrodestra è sempre presente al completo. Noi di Rete a Sinistra ci siamo. Perché non si può dire altrettanto di altri colleghi?".