ARCHIVIO

Pallanuoto, Recco piange Gianni Carbone

GENOVA 2 GEN. Un pezzo di storia che se ne va: la Pro Recco piange la scomparsa di Gianni Carbone, 88 anni, attuale vice presidente biancoceleste, già numero uno della Società, sindaco di Recco e imprenditore di successo che ha legato il suo nome alla Manuelina. Alla sua famiglia le condoglianze di tutta la Pro Recco.
"Ci lascia un uomo di straordinaria capacità, personalità e lungimiranza, innamorato di Recco e della nostra squadra - afferma Maurizio Felugo -. Mi è stato molto vicino in questo anno da presidente, supportandomi con preziosi consigli che mi porterò per sempre dentro. Gianni Carbone aveva un desiderio: rivedere la nostra squadra a Recco e faremo di tutto per esaudirlo".
"Carbone è stata la persona che a Recco, dopo Ferro, ha inciso di più a livello amministrativo, imprenditoriale e sportivo - aggiunge il vice presidente Eraldo Pizzo -. Amava la Pro Recco e negli ultimi anni il club si è avvalso della sua grande esperienza. La città perde un recchelino doc".