Home Sport Sport Genova

Pallanuoto, A1M: Recco e Savona ok, Bogliasco ai play out

0
CONDIVIDI

Venticinquesima giornata, penultima di ritorno per la serie A1 maschile. Larghe vittorie per le prime tre della classe: Pro Recco, AN Brescia e Banco Bpm Sport Management. I liguri sconfiggono 18-5 la Pallanuoto Trieste, già sicura di partecipare agli spareggi salvezza. Per i campioni d’Italia, che trasformano cinque azioni in superiorità numerica su sei, si tratta della ventiseiesima vittoria consecutiva: ultimo ko è il 7-6 subito nella penultima giornata del campionato 2016/2017 dall’AN Brescia. Proprio i lombardi, secondi a nove punti dal Recco, battono la Lazio Nuoto, mandando a segno dieci giocatori di movimento. La squadra di Bovo fatica per tre quarti di gara ma poi scappa nell’ultimo quarto con i gol in sequenza di Janovic, Nora, Rizzo e Christian Presciutti per 13-8 e nel finale alllunga con Nora e Vukcevic che siglano il 15-9 finale. Successo fuori casa anche per la Banco Bpm Sport Management, salda al terzo posto a meno due da Brescia, che ferma sul 11-7 la Bogliasco Bene. Mastini, trascinati dalla quaterna di Gallo e dalla tripletta di Edoardo Di Somma, sempre avanti nel punteggio e sul 9-3 (massimo vantaggio) in apertura di terzo parziale. Nell’ultimo tempo la reazione dei bogliaschini che con Lanzoni e Gambacorta rendono meno pesante il passivo
Si conferma quarta la RN Savona che si impone 14-4 sulla Reale Mutua Torino 81 Iren. I biancorossi soffrono solo nei primi otto minuti (3-2). Poi impongono l’accelerazione decisiva con due break: quello firmato da Ravina e Colombo vale il 5-2; il successivo con le reti di Lorenzo Bianco, Guimaraes, Damonte e la doppietta di Steardo il determinante 10-3.
La Canottieri Napoli supera di misura 9-8 la Seleco Nuoto Catania. I giallorossi si portano sul 2-0 con La Penna e Giorgetti e mantengono il doppio vantaggio (4-2) a metà gara. Gli etnei tornano in scia con La Rosa (4-3) e successivamente con Kacar (5-4); poi il decisivo strappo dei campani con gli squilli di Giorgetti e Campopiano (rigore) per il 7-4. La Canottieri aggancia al quinto posto l’Ortigia battuta, davanti alle telecamere di Waterpolo Channel, dalla RN Florentia che si conferma rivelazione del torneo. Tanti rimpianti per i biancoverdi avanti 7-3 dopo sei minuti del terzo tempo; poi è vemenete la reazione dei toscani che, con le doppiette di Andrea Di Fulvio e Bini e la conclusione dal perimetro di Coppoli, piazzano un 5-0 di break per il definitivo 8-7.
Tutto facile nel derby per il Circolo Nautico Posillipo che travolge 14-3 l’Acquachiara Ati 2000, conquistando la permanenza in A1. Rossoverdi trascinati da una super difesa che neutralizza otto azioni in inferiorità numerica su dieci e dalle quaterne di Briganti e Cuccovillo.
Playout. Alla luce di questi risultati è chiusa la corsa per evitare gli spareggi salvezza a cui accedono: Lazio Nuoto, Bogliasco Bene, Pallanuoto Trieste e Reale Mutua Torino 81 Iren. Retrocede in A2 l’Acquachiara Ati 2000. Salvo con una giornata d’anticipo il Circolo Nautico Posillipo

A1 maschile

25^ giornata – sabato 12 maggio

Canottieri Napoli-Seleco Nuoto CT 9-8
Pallanuoto Trieste-Pro Recco 5-18
RN Florentia-CC Ortigia 8-7 – live su Waterpolo Channel
Circolo Nautico Posillipo-Acquachiara Ati 2000 14-3
AN Brescia-Lazio Nuoto 15-9
Bogliasco Bene-Banco Bpm Sport Management 7-11
RN Savona-Reale Mutua Torino 81 Iren 14-4