ARCHIVIO

PAGA UNA PROSTITUTA. NON CONSUMA E SI FA RESTITUIRE IL DENARO PRENDENDOLA A SBERLE. ARRESTATO

GENOVA. 10 OTT. Questa notte, intorno alle 4, ha pattuito una prestazione sessuale da consumare presso la propria abitazione del centro storico con una 20enne rumena, abitualmente dedita al meretricio.

Una volta giunti nell’appartamento l’uomo, un genovese di 37 anni, ha pagato la donna e i due hanno iniziato un approccio finalizzato al rapporto sessuale che però non è stato consumato.

L’uomo ha dato in escandescenze, riappropriandosi del denaro che aveva dato alla ragazza nonché di quello da lei guadagnato durante la notte e sottraendole il telefono cellulare per impedirle di chiedere aiuto.
Alle rimostranze della donna l’uomo l’ha colpita al volto schiaffeggiandola e spingendola fuori dall’appartamento ma è stato poco dopo arrestato per rapina impropria dagli agenti dell’UPG intervenuti su richiesta della vittima.

Quest’ultima è stata accompagnata presso il pronto soccorso dell’ospedale Galliera da cui è stata dimessa con 3 giorni di prognosi per contusione ad uno zigomo.