ARCHIVIO

Overdose a Lavagna, prognosi riservata per una 20enne: denunciato pusher genovese

GENOVA. 1 SET. I Carabinieri della Stazione di Lavagna, a conclusione di accertamenti relativi ad un ricovero con prognosi riservata di una 20enne per una overdose dovuta all’abuso di metadone e valium, ieri hanno denunciato in stato di libertà un 36enne, residente nel centro storico di Genova.

A seguito di perquisizione domiciliare svolta in casa del sospetto spacciatore, i militari del Tigullio, coadiuvati dai colleghi dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Santa Margherita Ligure e dai militari della Stazione Carabinieri di Genova Carignano, hanno rinvenuto sei flaconi di metadone in parte utilizzati, nonché due siringhe che sarebbero state usate dalla giovane per iniettarsi nelle vene della sostanza stupefacente.

Le condizioni della 20enne sono in via di miglioramento e per fortuna non risulta in pericolo di vita.