ARCHIVIO

Ospedali sovraffollati, Galliera: incremento accessi di migranti

GENOVA. 6 GEN. "Anche gli immigrati, come gli italiani, hanno problemi di affezione respiratoria in questo periodo: sindromi influenzali e soprattutto patologie più importanti, tipo le polmoniti. Quindi, stiamo registrando un incremento di accessi al nostro pronto soccorso in quanto ce ne sono molti nella zona di nostra pertinenza e in questi ragazzi aumentano le patologie e le affezioni respiratorie".

Lo ha dichiarato oggi il direttore del pronto soccorso dell'ospedale Galliera, Paolo Cremonesi, all'emittente televisiva Primocanale, dopo le polemiche per gli ospedali sovraffollati e il caos nei pronto soccorso genovesi denunciato l'altro giorno dalla segretaria confederale Uil Liguria Lella Trotta.

"Il punto di raccolta principale per i migranti - ha aggiunto Cremonesi - è in corso Perrone, dove ci sono i colleghi dell'Ufficio Igiene dell'Asl3 che fanno una prima selezione. Poi, vengono mandati nei centri di accoglienza temporanea, compreso quello della Foce che attualmente ha un numero significativo di ragazzi. Successivamente, noi ci facciamo carico di fare uno screening di secondo livello per valutare eventuali patologie più importanti".