ARCHIVIO

OPERATA L'UCRAINA ACCOLTELLATA DALL'EX A SAVONA

SAVONA. 28 NOV. Lidiya, la fruttivendola 40enne di nazionalità ucraina accoltellata con nove fendenti dall’ex compagno, un savonese di 55 anni, che aveva già denunciato per stalking, è stata operata al'addome e ad una gamba.

Ieri l’ex compagno si presentato nel negozio della donna, che gestiva da pochi mesi, indossando una felpa con cappuccio forse per non essere riconosciuto.

Tra i due è nata una lite che è degenerata in un accoltellamento. L’uomo è stato arrestato per tentato omicidio.