ARCHIVIO

OMICIDIO SUICIDIO DI LOANO. IL MARITO IN UNA LETTERA: "HO PAURA DI PERDERTI"

SAVONA. 12 OTT. Emergono nuovi tristi particolari nell'omicidio-suicidio avvenuto ieri a Loano.

I carabinieri hanno rinvenuto nell'abitazione due lettere scritte da Paolo Moisello prima di uccidere la moglie con in una, in particolare la frase: "Ho paura di perderti".

Dalle testimonianze sembra che "Stefania e Paolo non andavano d’accordo con lui che non voleva perderla, era geloso ed erano frequenti le lite".

Proprio Stefania l'anno scorso, aveva iniziato l’attività politica accanto al sindaco Giovanni Gandolfo, ma sembra che il marito non fosse d'accordo e l’accompagnava in consiglio comunale. Lei da qualche giorno dormiva a casa dei genitori.