ARCHIVIO

Oggi al Ducale Sessualità, castità e pudore nella cultura islamica

GENOVA. 23 GEN. Oggi, lunedì 23 gennaio 2017, alle ore 17.45 nella Sala del Maggior Consiglio di Palazzo Ducale Ida Zilio Grandi parlerà di Sessualità, castità e pudore nella cultura islamica, nell’ambito del ciclo Religioni e sessualità, in collaborazione con Centro Studi Antonio Balletto.

Il Corano riconosce la sessualità come un aspetto importante e significativo della vita umana, non solo nel contesto riproduttivo ma anche come forma di piacere all’interno di un legame lecito; e condanna l’incesto, l’adulterio, la fornicazione, la prostituzione, la promiscuità e l’omosessualità maschile.

Ida Zilio-Grandi, professore associato di Lingua e letteratura araba all’Università Ca’ Foscari di Venezia, si occupa soprattutto di studi coranici e letteratura islamica in lingua araba. Tra le sue principali publicazioni, Il Corano e il male (Einaudi, Torino 2002), la traduzione completa del Corano, Mondadori 2010, l’edizione italiana del Dizionario del Corano di M.A. Amir-Moezzi, e Il Viaggio notturno e l’ascensione del Profeta nel racconto di Ibn ‘Abb?s (Einaudi 2010). Da alcuni anni si dedica a una ricerca sull’etica islamica della virtù. In questo ambito sono apparsi, tra gli altri, The gratitude of man and the gratitude of God. Notes on šukr in traditional Islamic thought, “Islamochristiana” 38(2012); Return, repentance, amendment, reform, reconversion. A contribution to the study of tawba in the context of Islamic ethics, “Islamochristiana” 39(2013); ?al?m, a Name of God and a virtue of man. A contribution to the study of Islamic ethics based on the traditional sources, “Studia Islamica” 110/1(2015); Réflexions sur la ra?ma dans la tradition religieuse islamique, “Islamochristiana” 41(2015); La pace nel Corano, “Italia Francescana” 90, 2-3(2015); (2016) Silence and Speech Etiquette. A Contribution to the Study of Islamic Ethics, “Annali di Ca’ Foscari” n. s. or. 52(2016).