ARCHIVIO

Offende figlio di un giudice: prof. condannata a 1 anno e 4 mesi

GENOVA. 8 FEB. I giudici della Corte d'appello di Genova oggi hanno confermato la pena di un anno e 4 mesi di reclusione, con il beneficio della condizionale, per l'insegnante di una scuola media fiorentina, imputata di maltrattamento psicologico aggravato dalla discriminazione razziale e ingiurie nei confronti di uno studente, figlio adottivo di un giudice toscano.

Il ragazzo, oggi diciassettenne, è di origine africana.

Nel febbraio 2015 il Tribunale di Genova, competente per le questioni riguardanti i magistrati toscani, aveva riconosciuto l'aggravante della discriminazione razziale. Lo studente aveva raccontato che l'insegnante talvolta lo chiamava "negro" e avrebbe affermato che "gli uomini, come gli animali, dovrebbero vivere ognuno nel proprio ambiente".