ARCHIVIO

OCCUPAZIONE DELLE CASE. BERNINI RISPONDE A COFFERATI: "FARE GLI SCERIFFI MA AL MOMENTO GIUSTO"

[caption id="attachment_58972" align="alignleft" width="360"] Il vice sindaco di Genova Stefano Bernini[/caption]

GENOVA. 15 AGO. Stefano Bernini, assessore all'Urbanistica del Comune di Genova e vicesindaco risponde, alle dichiarazioni-accuse da parte di Sergio Cofferati apparse ieri su Il Secolo XIX sulla "tolleranza zero" da usare contro chi occupa le case.

"Fare gli sceriffi è possibile solo quando si sono fatte le cose. Abbiamo capito i problemi della casa a Genova e abbiamo avviato un percorso che ci porterà a formulare norme adeguate contro le occupazioni. Dopo agiremo di conseguenza".

"A tale proposito - continua l'assessore - abbiamo già discusso delle problematiche e abbiamo fatto condiviso, in sede di giunta, dei percorsi da mettere in campo ma, ovviamente, è necessario un minimo di tempo e noi siamo in carica da soli due mesi".

"Questi appartamenti e mi rivolgo agli occupanti, sono destinati alle politiche sociali, ad una fascia molto debole di cittadini che vengono danneggiati da questa occupazione".