ARCHIVIO

Non si presentano ripetutamente in Questura a firmare: arrestati

GENOVA. 30 GEN. Erano stati condannati entrambi nel 2016 per rapina aggravata e lesioni, nonché il 27enne per ricettazione; poi, dopo qualche mese agli arresti, erano stati scarcerati con l’obbligo di presentarsi ogni giorno in Questura.

I due giovani, però, hanno ripetutamente disatteso tale imposizione, fin quando lo scorso 26 gennaio la Corte d’Appello di Genova ha aggravato la misura cautelare in atto sostituendola con la custodia cautelare in carcere.

Sabato pomeriggio, gli agenti delle le volanti conoscendo i luoghi abitualmente frequentati dalla coppia, hanno scandagliato il centro storico a piedi, rintracciando la donna in Via di Sottoripa.

Alcune ore dopo hanno fermato anche l’uomo in vico del Serraglio, grazie elle indicazioni fornite da un poliziotto libero dal servizio che lo ha riconosciuto.

Al termine degli atti di rito, per la 29enne si sono aperte le porte del carcere di Pontedecimo, per il 27enne quelle di Marassi.