Home Cronaca Cronaca Genova

Non gli danno la casa popolare: genovese tenta suicidio

29
CONDIVIDI
Tentato suicidio in via Rubattino, Sopraelevata chiusa

Sopraelevata chiusa. Vigili del Fuoco, poliziotti e vigili urbani mobilitati stasera in via Rubattino, tra la Darsena e l’Agenzia delle Dogane, per un pescatore 56enne che ha annunciato il suicidio e si stava per buttare giù da una gru.

La strada Aldo Moro è rimasta off limits fino a mezzanotte in direzione levante per permettere le operazioni di salvataggio.

Il 56enne che si è arrampicato sulla gru ad un’altezza di circa 45 metri, non sarebbe nuovo a gesti estremi del genere. Nel febbraio del 2015 era salito su una gru a ponte Limbania ed era stato salvato.


Il pescatore si lamenta da tempo per essere stato “ingiustamente sfrattato” dall’abitazione dove dimorava con la moglie e di essere in attesa da anni di una casa popolare.

I vigili del fuoco sono riusciti a farlo desistere dall’insano gesto intorno alle 4.

 

 

29 COMMENTI

  1. Ebbe’ le case prima agli immigrati regolari e non e poi, semmai, se c’è ancóra disponibilità, se si sono compilati i modelli giusti, se si ha ha il diritto in base al reddito, la situazione lavorativa, familiare e reddituale e con le autocertificazioni etc. etc. si viene messi in lista..

    • I falliti son quelli che circa 30 anni hanno messo paura I fessi facendo credere che tornino i F, ne vediamo i ridicoli risultati…nel tempo. Ormai è un giochetto che manco i bambini credono più. Bambini italiani.

    • Dovrebbe andare da Don Martino e la curia chiedere se aiutano questa famiglia sarei curiosa di sapere cosa rispondono povero uomo,non c’è più l’Italia di una volta sono tutti traditori della patria venduti si e venduta anche la chiesa x4 denari in vece di aiutare i cristiani li fanno morire di fame verrà il giorno del giudizio anche x loro vergognosi

  2. Strano che grulli e kompagni non lo abbiano mai aiutato, qualche voto in più lo avrebbero preso. Ci tentò anche con loro…Ma a quanto pare…uno pensano ai vitalizi e..gli altri a farsi ridere dietro a Multedo o…girare l’Italia per farsi fischiare dalla gente stufa delle loro fregature.

  3. Qualcuno poteva dirgli che a Multedo c e’ un asilo con 12 persobe dentro e altri posti liberi…. poteva andare li’ davanti con le valigie e chiedere ospitalita’…. la chiesa non dovrebbe respingere nessuno… anche a chi non danno rimborsi europei…..

  4. Per il pescatore l’antifascista nn scende in piazza non canta bella ciao ah no xke non ci guadagna nulla ad aiutare sto povero cristo….mi vergogno sempre di più del popolo italiano…..

  5. Siamo alla pazzia alla mattina arrivano a Santa Margherita col treno, li vedo quando esco per andare a lavorare, tutti i giorni per elemosinare, come fosse in lavoro e quando la gente gli da qualcosa mentre cercano la moneta loro.guardano e ti fanno i conti in tasca. Ma quando mai un povero viaggia in treno, ha il cellulare e le cuffiette.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here