Home Cronaca Cronaca Genova

Nervi, ex pugile russo ubriaco picchia carabinieri: condannato a lavori socialmente utili

2
CONDIVIDI
Carabinieri (foto d'archivio)

Un ex pugile russo ubriaco domenica è stato arrestato dopo che aveva aggredito e picchiato tre carabinieri. Ora il giudice, nel processo per direttissima, ne ha disposto la scarcerazione imponendo una “condanna” a svolgere lavori socialmente utili per risarcire i danni ai militari.

Il fatto è accaduto nei pressi della stazione di Nervi, dove i militari del nucleo Radiomobile hanno arrestato il boxeur dopo essere stati chiamati da alcuni abitanti spaventati dalle minacce dello straniero, visibilmente ubriaco

Il pugile, 38 anni, abitante nel levante genovese, prima di essere fermato ha aggredito i militari procurando la frattura di un dito di una mano a due di essi ed alcune escoriazioni ad un terzo.


E’ stato processato con l’accusa con l’accusa di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Il pugile, incensurato, ha comunque chiesto scusa ai carabinieri ottenendo così di non finire in carcere.

 

2 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here