ARCHIVIO

Nervi come caruggi e Sampierdarena: genovese aggredito da stranieri

GENOVA. 23 DIC. Emergenza sicurezza, per i genovesi non c'è pace. Ormai anche Nervi è diventata pericolosa, quasi come i caruggi e Sampierdarena. La notte scorsa un professionista nerviese è stato aggredito da tre malviventi che, secondo quanto riferito dalla vittima, avevano un accento dell’Est europeo. Il fatto è avvenuto tra via Sala e viale delle Palme. Sul posto sono tempestivamente intervenute le forze dell'ordine, ma del gruppo di balordi, probabilmente ubriachi, nessuna traccia.

Il genovese è stato aggredito mentre transitava su un furgoncino diretto a casa ed aveva suonato il clacson per poter passare nella carreggiata in cui si erano messi in mezzo i tre stranieri. I balordi hanno spaccato uno specchietto, tirato calci alla portiera ed aggredito l'innocuo conducente, che si è difeso da solo come ha potuto. Per fortuna, non ha riportato gravi ferite.

L'episodio di delinquenza si aggiunge a quello di ieri, quando cinque vandali hanno imbrattato i muri della Marinella sulla passeggiata a mare Anita Garibaldi.