ARCHIVIO

Nautica, anche quest’anno è operativo il Bollino Blu

GENOVA. 15 LUG. Controlli sulle imbarcazioni da diporto, ma preventivi grazie al rilascio dello Bollino Blu. Nelle stagioni 2015-16 le verifiche in mare sono risultate ridotte del 48%.

Il Ministero dei Trasporti ha emanato anche per il 2017, per il quarto anno consecutivo, la direttiva per il Bollino Blu, rilasciato al termine delle verifiche effettuate con esito positivo e finalizzato a ridurre la reiterazione dei controlli in mare.

La possibilità di ricevere una visita preventiva su richiesta dell’interessato, l’estensione alle attività di noleggio e ai superyacht oltre che ai principali laghi italiani, sono le ultime iniziative legate alla messa a regime del sistema.

Fortemente voluta da UCINA, la regolamentazione del Bollino Blu ha già consentito nel periodo 2015-16 una riduzione delle verifiche in mare del 48%.

La stagione 2017 sarà anche quella della prima applicazione della legge 124/2015, che ha accolto gran parte delle richieste avanzate da UCINA alle Commissioni competenti di Camera e Senato.

Con il decreto attuativo 177/2016, infatti, i mezzi di Carabinieri e Polizia vengono in parte riconvertiti alla Guardia di Finanza, che ne assorbe i compiti di ordine e sicurezza pubblica in mare, e in parte dismessi.

A processo ultimato saranno mantenute le moto d'acqua per la vigilanza dei litorali e le unità navali impiegate nella Laguna di Venezia, nelle acque interne e nelle isole minori, ove già presenti.

Saranno eliminati anche i siti navali del Corpo di polizia penitenziaria, ad eccezione di quelli dislocati a Venezia e Livorno.

La nave da diporto Amer Cento è fra le prime unità della sua stazza a ricevere, su richiesta, il Bollino Blu 2017.

Lo scafo, pluripremiato per l’innovazione durante gli world yacht trophies di Cannes 2016 e nel 2017 a Venezia da Design at All award, aggiunge ora alle numerose certificazioni anche l’attestazione che dotazioni di sicurezza e documenti di bordo sono in perfetto ordine.