ARCHIVIO

Narcotraffico dal Marocco, sbarcano in porto con 745 kg. di hashish: arrestati

GENOVA. 4 MAG. La Guardia di finanza di Genova ha arrestato quattro persone e recuperato 745 chili di hashish, nascosti in alcune intercapedini ricavate nella carrozzeria di un'auto appena sbarcata nel porto di Genova da una nave di linea partita dal porto marocchino di Tangeri.

Sono quindi scattati gli arresti per una coppia di Vigevano, fermata il 7 gennaio su una Volkswagen Caddy. Successivamente, grazie alle indagini, sono scattate le manette anche per i narcotrafficanti nordafricani, considerati gli organizzatori del giro di droga, che l'altro giorno sono stati acchiappati dai finanzieri. Sono un cittadino marocchino di 30 anni residente a Busto Arsizio (Varese) e un connazionale di 50 anni, residente in provincia di Pavia, già conosciuti dalle forze dell'ordine.

Tutti e quattro sono accusati di traffico internazionale di sostanze stupefacenti aggravate dall'ingente quantità. I 745 chili di hashish sequestrati a bordo dell'auto della coppia di Vigevano, se spacciati sul mercato, avrebbero potuto fruttare circa 4 milioni di euro. La droga era destinata ad essere venduta nel Nord Italia.